Luoghi misteriosi e inaspettati da visitare nelle Marche

Le città sotterranee di Camerano e Osimo

Due straordinari tesori si nascondono nelle cavità della città di Ancona, risalenti al 9° secolo A.C. e ricchi di fascino e mistero. Queste “città” incastonate nella pietra antica, sono caratterizzate da grotte che si dispongono su più livelli di profondità, luoghi che hanno accolto nel tempo diversi riti pagani, religiosi e della massoneria.

Insomma, uno straordinario dedalo di meraviglie e segreti, che nonostante siano stati portati spesso alla ribalta da programmi televisivi per indagare su eventi soprannaturali, rimangono certamente un’esperienza undertourist da vivere.

Magari fate solo attenzione ai fantasmi!

Le Lame Rosse

Qualcuno ha detto Arizona?

No, siamo nelle Marche, nei pressi del Lago di Fiastra!

Se amate le escursioni e la natura, non potete perdervi il Grand Canyon delle Marche, particolari sedimenti rocciosi che si son formati nel tempo fatti di ghiaia, argilla e limo. La sensazione che proverete davanti a questi imponenti rocce di colore rosso sarà di costante stupore, oltre a sentirvi quasi minuscoli camminando fra loro.

La Gola del Furlo

Se siete appassionati di escursioni e di luoghi che vi tolgono il fiato, beh certamente non perdetevi una visita alla Gola del Furlo, una straordinaria riserva che ricorda gli scenari naturali dei film fantasy odierni. Durante uno dei tanti sentieri che è possibile fare avrete l’occasione di incontrare aquile reali, falchi pellegrini, aironi, tassi, puzzole, daini, caprioli, donnole e faine, insomma un vero trionfo di fauna, protetta, salvaguardata e censita dagli operatori della forestale.

I percorsi sono svariati e adatti sia a chi ama camminare a piedi o in bicicletta, sia per chi ha bambini e magari un passeggino con sé.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *